Alex Zanardi - Riflessioni del Campione di Paraciclismo

In questo video della durata di 6 minuti e 38 secondi Alex Zanardi si racconta in maniera profonda.

Incomincia il video dicendo che dall'esterno potrebbe sembrare che lui viva le sue corse e i suoi obiettivi quasi come una ossessione, mentre invece questo non è vero perché lui semplicemente si diverte.

Alex dice che quando lui vince e gli appendono una medaglia d'oro al collo, insieme al piacere di quel momento arriva anche la nostalgia di ciò che ha fatto per arrivare sin lì, perché se lui ha amato quel percorso inevitabilmente già gli manca l'averlo compiuto. Alex afferma che serve curiosità per puntare a nuovi orizzonti, perché è la curiosità che lo ha spinto a guardarsi attorno nei momenti più difficili della sua vita e a trasformare ciò che era accaduto in una opportunità.

La 24 ore di SPA del 26 luglio 2015 è stata un'avventura magnifica ma estremamente impegnativa dal punto di vista fisico, soprattutto perché l'ha dovuta coniugare con il mondiale di paraciclismo che si sarebbe verificato da lì a pochi giorni. Preparandosi fisicamente molto bene è riuscito a fare bene entrambe le cose in maniera anche sorprendente.

Nei mondiali di paraciclismo di Notwill, svoltisi dal 29 luglio al 2 agosto 2015, in realtà Alex ha dovuto sobbarcarsi una salita che non finiva più con addosso la fatica della 24 ore di SPA corsa da appena qualche giorno e quindi con tutte le scorie ben presenti ancora nel suo corpo.

Autore PietroDAprile
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!