"Canelo" Alvarez vs Amir Khan - Highglights

Si è conclusa con uno spettacolare quanto drammatico ko la prima difesa del titolo WBC dei pesi medi da parte del messicano Saul "Canelo" Alvarez. Il 25enne messicano ha infatti imposto il knockout allo sfidante inglese Amir Khan nel sesto round.

Il risultato finale della sfida non ha di certo sorpreso gli addetti ai lavori, scettici sin da subito sulle reali possibilità di vittoria di Khan. L'inglese di origini pakistane ha accettato di salire di ben due categorie di peso per questo incontro, passando dai welter ai medi. Una mossa forse troppo azzardata quella di confrontarsi con un pugile ben più dotato fisicamente di lui che ha sì permesso a Khan di essere lodato per il suo coraggio, ma allo stesso tempo ne ha messo a rischio la salute.

Eppure il pugile di Bolton ci ha provato a dire la sua contro il forte Canelo, puntando tutto sulla sua fenomenale velocità di braccia e di gambe. L'inglese nei primi round ha spesso mandato a vuoto il campione, facendosi preferire sul piano tecnico. Lo strapotere fisico di Alvarez è venuto però fuori nel momento in cui il messicano ha iniziato a colpire al corpo il suo avversario, i cui pugni erano invece troppo leggeri per impensierire Canelo.

Dal quarto round la musica però è cambiata, con Alvarez che ha aumentato il ritmo e iniziato a mettere a segno colpi che mettevano in allarme lo sfidante. Al sesto round la fine del match, con Khan che andava giù colpito in pieno alla mascella da un gancio destro caricatissimo di Canelo. L'inglese crollava al tappeto e, senza nemmeno contare, l'arbitro decretava il ko.

Nei minuti seguenti si è atteso che Khan, piuttosto provato, si riprendesse dal duro colpo. Per fortuna tutto è andato per il meglio, ma il pugile inglese, già non un ottimo incassatore nelle categorie minori, ha rischiato moltissimo affrontando un pugile più grosso e dalla potenza micidiale.

Ora per Canelo sarebbe da onorare l'impegno con la WBC e concedere la sfida al challenger ufficiale Gennady Golovkin. Il kazako è ritenuto il numero 1 dei medi e aspetta la sua chanche di combattere contro il messicano ormai da mesi. La speranza degli appassionati è che il giovane campione decida finalmente di salire sul quadrato e dimostrare di non temere il suo sfidante ufficiale.

Autore giovanniAdmin
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!