Ciclismo su strada, alimentazione e recupero energie

Integrazione in allenamento, cosa prendere e cosa evitare. La gestione di una uscita ciclistica medio lunga (100 Km), presuppone una preparazione accurata ed equilibrata sia a livello di alimentazione che di integrazione idro-salina in special modo nei periodi più caldi e faticosi.

Colazione: utile l'assunzione di carboidrati complessi ad assorbimento graduale ed una buona quantità di fibre, magari dei cereali e della frutta di stagione, una fonte di proteine come un uovo o del latte o uno yogurt magro. Si riesce così ad ottenere un rilascio nel sangue del glucosio in modo graduale stabilizzandone il livello.

Durante l'allenamento:

  • 2-3 banane, ricche in acqua, carboidrati e un poco di proteine e tracce di grassi
  • 30-40 g di maltodestrine sciolte in 500 ml di acqua, sono carboidrati a lunga catena particolarmenti adatti in caso di attività fisica aerobica, offrendo una fonte di energia prolungata nel tempo senza dare senso di eccessiva pienezza dello stomaco.
  • una busta di sali minerali a base di magnesio e potassio per ripristinare le perdite in caso di particolare sforzo fisico o condizioni climatiche sfavorevoli, reintegrando nel contempo re riserve idriche dell'organimo.
  • Per completare la dieta si possono portare con sè delle barrette energetiche appositamente studiate per gli atleti di qualsiasi disciplina e una buona riserva d'acqua, fondamentale per reidratare il corpo dopo un'intesa attività fisica.
Autore farmame
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube MrEzio2000. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!