Come trasformare il parco giochi in una palestra a cielo aperto

Le fredde giornate dell'inverno sono finalmente finite, allora perché continuare a passare da un loculo (l'ufficio) all'altro (la palestra)? Molto meglio, e più rilassante, sarebbe poter andare a fare esercizi all'aperto sempre che non siate troppo timidi.

A tal proposito, in questo video vengono mostrati una serie di esercizi pensati apposta per sfruttare gli "attrezzi" presenti in un parco giochi. L'allenamento proposto non è propriamente per neofiti, ma è sempre possibile variare le ripetizioni in maniera da adattarle al proprio livello di allenamento.

Il circuito di esercizi descritto nel video prevede undici stazioni da ripetere tre volte ciascuna. Prima di iniziare è previsto un riscaldamento classico di 10 minuti di jogging. Tra una stazione e l'altra non è prevista nessuna pausa, mentre alla fine dell'undicesima stazione sarà possibile riposare per 60-90 secondi.

Gli undici esercizi sono:

  • salti sulla panchina (8-10 ripetizioni), trazioni alla sbarra (tante quante ne riuscite a fare), squat su una gamba sola (8-10 ripetizioni per gamba), flessioni inclinate (8-10 ripetizioni), salti laterali (8-10 ripetizioni), flessioni invertite (8-10 ripetizioni), squat bulgaro (8-10 ripetizioni per gamba), flessioni con inclinazione negativa (8-10 ripetizioni), dip (8-10 ripetizioni), monkey bar (un percorso), addominali (tanti quanti ne riuscite a fare). Finite le tre ripetizioni del circuito, non resta che fare una serie di dieci scatti di circa 35-40 metri.

Alla fine di ogni scatto si torna al punto di partenza camminando, ma una volta giunti si deve ripartire immediatamente. Con questi semplici esercizi sarà possibile svolgere attività fisica all'aperto e, soprattutto, a costo zero!

Autore TozzY
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!