Gabriela Andersen Los Angeles 1984 - Indimenticabile

Queste immagini, nelle persone appassionate di sport e che hanno raggiunto gli anta, sono scolpite nella loro memoria. Sono le ultime fasi della gara di maratona alle Olimpiadi del 1984, disputata a Los Angeles, e l'atleta protagonista di questo video è la svizzera Gabriela Andersen-Schiess.

Dopo l'entrata nello stadio, la maratoneta doveva compiere ancora un giro di pista, i 400 metri finali per ultimare la sua prova sui canonici 42,195 km. Il tempo normale di percorrenza di una buona maratoneta è di circa 85 secondi, Gabriela impiegò oltre 5 minuti per compierlo, e dovette respingere più volte il tentativo dei giudici che, impietositi e preoccupati dal suo incedere incerto e zig-zagante, volevano intervenire per soccorrere l'atleta svizzera.

Nonostante tutte le paure e preoccupazioni, Gabriela riuscì a completare, con grandissima forza di volontà, la sua prova, superando eroicamente il traguardo, per poi farsi immediatamente e tempestivamente soccorrere dal personale di gara. Fortunatamente, questa stoica prova non lasciò conseguenze di nessun tipo sul fisico di Gabriela, al punto tale che, una volta ultimati i doverosi controlli di routine ospedalieri, venne dimessa dopo poche ore dal suo ricovero.

Questo finale di gara riporta la memoria ad un'altra grande prova, sostenuta dal mitico Dorando Pietri, che, al contrario di Gabriela, venne soccorso dai giudici prima del traguardo, in seguito alle evidenti condizioni di sfinimento delle forze, e venne in seguito squalificato.

Entrambe le prove verranno ricordate per sempre nella memoria degli appassionati di sport.

Autore edsf
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!