Miguel Cotto vs Canelo Alvarez - Highlights

Dopo tanta attesa è finalmente andato in scena l'attesissimo confronto valido per il titolo WBC dei pesi medi tra Miguel Cotto e Saul "Canelo" Alvarez. Al Mandalay Bay di Las Vegas l'ennesimo capitolo della sfida pugilistica tra Portorico e Messico.

Ad avere la meglio questa volta è il messicano Alvarez, uscito vincitore con una decisione unanime ai punti. Il 25enne "Canelo" ha così conquistato il suo secondo titolo mondiale in altrettante categorie di peso, dopo aver vinto la cintura iridata nei pesi superwelter. Nulla da rimproverarsi per Miguel Cotto, autore di un ottimo match al cospetto di un rivale nettamente più giovane e più "grosso" di lui.

Il match è stato molto equilibrato, con il portoricano molto abile a girare intorno al rivale non dando un bersaglio fisso. Nei primi round Cotto è abile a colpire e poi scappare alle repliche di Alvarez, che non riesce ad andare a bersaglio. L'inerzia del match cambia dopo la settima ripresa, quando il messicano inizia a colpire con più frequenza l'avversario e piazza colpi decisamente potenti. Cotto incassa con disinvoltura ma negli ultimi round è comunque Alvarez a farsi preferire con i suoi colpi potenti che hanno leggermente segnato il volto del portoricano.

Al suono dell'ultima campana i pugili si abbracciano, consci di aver fatto ognuno un ottimo match. I giudici decretano la vittoria ai punti con decisione unanime per Alvarez, anche se i cartellini indicano un dominio totale che tuttavia non c'è stato: 117-111, 119-109, 118-110. In realtà il match è stato molto più equilibrato e già quattro punti a favore di Alvarez sembrano abbastanza, ma la sostanza non sarebbe comunque cambiata: Canelo è il nuovo campione WBC dei pesi medi.

Ora per lui inizierà uno dei periodi più duri, quello in cui dovrà difendere la corona dall'assalto di Gennady Golovkin, campione IBF, WBA Super e sfidante ufficiale WBC. Un fenomeno dalle mani pesantissime che in pochi vorrebbero trovarsi davanti su di un ring, gli addetti ai lavori già fremono per la sfida che potrebbe avvenire tra "Canelo" e "GGG", un evento che avrebbe un grande seguito.

Non si conoscono i piani futuri di Miguel Cotto, che forse scenderà di categoria per cercare un nuovo titolo nei superwelter. Il portoricano pare essere troppo piccolo per la categoria dei medi e potrebbe dire ancora la sua nella categorie inferiori, più congeniali al suo fisico. Di certo "Junito" non esce ridimensionato da questo incontro, in cui ha dimostrato di essere ancora un campione integro nonostante le 35 primavere.
Autore vdc1985
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!