Pesca a "scarroccio" - Che fantastiche catture!

In questo video potremo vedere delle fantastiche catture di dentici e ricciole. In una bella giornata di sole, con una temperatura molto gradevole e un mare calmo e ottimale, ammireremo una gran bella battuta di pesca con degli esiti a dir poco eccezionali e molto gratificanti.

Questo tipo di pesca viene chiamato comunemente a "scarroccio" cioè, mentre la barca segue la corrente marina il pescatore posiziona la sua canna robusta, con l'esca viva che consiste in calamari, di cui dentici e ricciole sono molto ghiotti. Quindi il pescatore inserirà i suoi ami in acciaio inox nel sotto pelle dello sventurato calamaro, per poi calare la lenza delicatamente fino ad arrivare sul fondo ad un altezza tra i 15/35 metri, attendendo con calma che abbocchi il nostro pregiato predatore.

Il dentice solitamente lo troviamo in un fondale molto articolato e frastagliato, un territorio ottimo per potersi nascondere e insidiare le sue prede preferite che sono calamari, seppie e piccoli pesci. La sua bocca possiede dei denti molto robusti; il colore di questo predatore solitamente per gli esemplari più giovani è prevalentemente azzurro, con le pinne nere mentre per gli adulti, si accentua un colore grigio e azzurro con dei puntini blu scuro e neri che tendono a scomparire alla morte dell'animale. Il peso che possono raggiungere gli esemplari questa specie inoltre varia tra i 12/15 kg.
Autore LuLyBlond
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!