Zumba Soft con Enrique Iglesias - "Bailando"

La Zumba ha sempre ritmi sostenuti e non tutti hanno abbastanza fiato ed energia per reggere un'intera sessione, anche se sarebbe l'ideale per bruciare calorie il più possibile, tuttavia bisogna anche considerare quella fascia di persone non molto allenata, che vuole iniziare ma che però non riesce a stare al passo con una classe tipica di Zumba, e generalmente si ritrova ad arrendersi dopo poco, benché sia sufficientemente motivata e amante del genere. Il problema poi, non sta soltanto nell'allenamento ma anche nella fisiologia della persona, nelle sue condizioni fisiche, se ha qualche piccolo problema di salute ed anche se è avanti con l'età.

Quindi, per rendere accessibile questa fantastica disciplina anche alle persone meno resistenti e "portate", si possono seguire delle sessioni fitness più soft, sempre con la stessa base musicale ma con movimenti più lenti che favoriscono la ripresa, il fiato e la continuità nella sessione stessa. Queste sessioni, sono anche indicate per chi ha qualche difficoltà di memoria, e quindi fatica a memorizzare i passi, essendo appunto più lente nella coreografia.

Ovviamente, se si hanno problemi di salute che possono essere definiti significativi, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico prima di iniziare, anche con queste sessioni soft, perché comunque lo sforzo continuativo è incisivo, nonostante siano facilmente praticabili. Questo, in genere, vale per ogni attività sportiva, bisogna verificare le proprie condizioni di salute, prima di intraprenderle.

Autore SettimaLuna
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!